Roberto Scarpone

“Le mie sculture affiorano in boschi secolari, segnati da innumerevoli inverni, resti di alberi in disfacimento.  Come reperti archeologici le riporto in vita esaltando le “ferite del tempo”, spaccature che il Tempo e la natura hanno inciso nel legno. Il bosco è lo studio in cui nascono le mie opere, luoghi antichi dove la natura genera forme preculturali, primordiali, che elaboro evidenziando le torsioni delle fibre legnose che si avvitano incessantemente nella crescita, alla ricerca del sole e della vita, simili a fasci di muscoli, tesi a contrastare la forza di gravità e il tempo

Roberto Scarpone